Sei questioni aperte sull’ambiente

A fronte delle numerose manifestazioni giovanili per l’ambiente che hanno preso il nome di Fridays for Future e sono nate dall’attivismo di Greta Thunberg, il sindaco Sala si è espresso su questioni relative alla tematica in maniera puntuale e decisa. 

Secondo quanto espresso a margine della “”Colazione con il Sindaco” a Quarto Oggiaro, avvenuta a seguito dell’ultima manifestazione del 27 settembre 2019, la priorità è una: salvare l’ambiente, attraverso un piano d’azione ambientale che miri ad un miglioramento delle condizioni climatiche e ambientali della nostra città.

Il pianeta sta morendo è il grido di miliardi di giovani che si uniscono a Greta nella speranza che qualcosa possa cambiare. Il sindaco Sala risponde con un discorso che mette in primo piano il rispetto dell’ambiente e l’impegno a portare avanti gli obiettivi preposti, con anche il coinvolgimento dei giovani. 

Obiettivi per la lotta contro il cambiamento climatico

Mettere a punto un nuovo «piano ambientale», che si basi sul «piano dei quartieri», per rendere la città sostenibile, è la priorità di cui il Sindaco Sala ha parlato in occasione della “Colazione con il Sindaco”. Tale urgenza appare evidente e seria anche dall’impegno preso con tutte le deleghe ambientali che fino a prima del suo intervento erano sparse tra i vari assessorati: il piano Aria e Clima ha raggiunto la fase conclusiva, mentre ai vertici delle partecipate, A2A, Amsa, Atm, ha fatto mettere in campo le azioni ambientali da eseguire. I punti focali di questo piano sono per il momento 6:

  • Un primo obiettivo è stato individuato nell’idea di rendere la città un luogo verde, tramite la posa di nuovi alberi, in varie zone della città;
  • Nell’ambito delle costruzioni edili, si è parlato della realizzazione di tetti verdi per integrare ambiente e architettura, la sostituzione delle caldaie a gasolio, l’installazione di impianti per il teleriscaldamento;
  • Altre attività di miglioramento sono state individuate in investimenti che riguardano opere pubbliche sia per quanto riguarda il traffico in città (come l’utilizzo di bus elettrici, lo sviluppo dello sharing e la creazione dell’Area B che dal primo ottobre ha vietato l’ingresso in città anche agli euro 4 privati), sia in riferimento ad un piano di governo del territorio e al miglioramento del servizio di raccolta differenziata.

In particolare Sala ha espresso la propria opinione sull’attivazione dell’Area B che ha fatto storcere il naso a molti utenti e automobilisti che si sono trovati costretti al cambio della propria automobile o all’utilizzo dei mezzi pubblici, a causa delle limitazioni che questa norma ha imposto. 

Secondo il Sindaco del capoluogo meneghino, il sacrificio deve essere di tutti e l’acquisto di un’automobile che sia meno inquinante è tra questi: scegliere di sostituire la propria auto non è solo un dovere nei confronti dell’ambiente, poiché secondo analisi scientifiche è emerso che il diesel ha una grande responsabilità nell’inquinamento del traffico, ma è anche un dovere morale, nonché un atto doveroso di presa delle proprie responsabilità nei confronti delle nuove generazioni che non hanno avuto parte nel raggiungimento di un simile risultato. Secondo Sala infatti sono i suoi coetanei ad aver portato alla realizzazione di un simile disastro ambientale e per questo devono sentirsi in dovere di porre rimedio nella misura in cui è possibile. 

Per questo motivo, Sala, in ultima battuta, rinnova l’invito ai giovani del Fridays for Future e ricorda che la politica deve essere anche uno strumento di comunicazione tra la popolazione e il Governo, in particolare con i giovani. Trattare di temi ambientali è il modo per avvicinare i giovani alla politica e renderli partecipi di ciò che accade attorno a loro e nel mondo: « […] se la politica vuole parlare ai giovani, deve parlare di temi ambientali, prendendosi anche dei rischi e magari qualche schiaffo».

Viride per l’ambiente

Sono Cristian Poma e ho fondato Viride per rendere questo progetto realizzabile: l’obiettivo che mi sono posto con Viride è quello di aiutare le persone a soddisfare le proprie esigenze nel rispetto dell’ambiente. Viride, infatti, propone soluzioni per il risparmio energetico in maniera sostenibile. Rivolgendoti ai nostri professionisti potrai rendere la tua casa o la tua attività più efficiente da un punto di vista energetico: farai un piacere all’ambiente, ma anche alla tua famiglia, creando condizioni di vita ottimali. Consulta il nostro sito per conoscere tutte le opportunità per la salute della tua casa e del Pianeta!

Cristian Poma